Posare il pavimento in sughero

Servizio

Posa del pavimento prefinito in sughero

Korkboden

Materiale necessario per la posa

Martello, tampone, sega elettrica o sega a gattuccio, matita, piede di porco, eventualmente pellicola PE 0,2 mm (barriera vapore), cunei distanziatori, prodotto di manutenzione per il primo trattamento (se necessario).

Prima della posa

Controllo della merce

Preghiamo di controllare la merce per individuare difetti evidenti. Se durante la posa si dovessero riscontrare dei difetti evidenti è necessario interrompere immediatamente la posa affinché la merce possa essere eventualmente valutata e cambiata. I reclami effettuati in un secondo momento non possono essere tenuti in considerazione.

Acclimatazione/clima ambientale

Il parquet prefinito in sughero deve essere lasciato per almeno 48 ore, nel cartone ancora chiuso, nella stanza in cui verrà posato, ad una temperatura di 18-20°C. Anche durante la posa la temperatura ambientale deve essere di ca. 18-20°C e l'umidità dell'aria deve essere tra il 55% ed il 65%. Consigliamo di mantenere anche dopo la posa una umidità dell'aria tra il 50% ed il 60% ed una temperatura ambientale tra i 20-22°C. In questo modo non contribuirai solo a mantenere il valore e la bellezza del tuo pavimento naturale, ma anche al tuo stesso benessere.

Base

In caso di posa flottante ad incastro di un pavimento naturale è molto importante la base sottostante. Moquette, anche se incollate, danno troppa libertà di movimento al parquet prefinito, a danni del punto di unione tra gli elementi, ovvero dell'incastro maschio-femmina. Porre attenzione ad eliminare tutti i vecchi rivestimenti morbidi ed accertarsi che la base sia perfettamente piana. In generale la base deve essere adatta alla posa del parquet in base alla norma DIN 18356 «lavori di parquet». Su tutti i pavimenti dai quali può salire umidità, in particolare quelli privi di cantina, è necessario applicare un adeguato isolamento (pellicola in PE per edilizia della spessore di 0,2 mm), che deve essere sovrapposto per almeno 20 cm.

Inizio della posa

Il sughero è un prodotto naturale. Variazioni nella struttura e nel colore fanno parte delle qualità naturali del sughero. Per ottenere un effetto complessivo possibilmente omogeneo, si consiglia di posare i listelli mischiando il contenuto delle varie confezioni.

Fuga d'espansione

Per permettere il «naturale movimento» del parquet prefinito in sughero e necessario prevedere una fuga d'espansione di 8–10 mm, inserendo dei cunei distanziatori lungo tutti gli elementi edili fissi, come muri, pilastri e tubature. Queste verranno poi coperte con i battiscopa. Devono essere previste anche delle fughe di espansione su superfici di posa di lunghezza superiore ai 10 metri e di larghezza superiore agli 8 metri, come anche sotto le aperture delle porte e nei passaggi. In questo caso si consiglia di inserire dei profili di giunzione disponibili nel nostro assortimento.

Direzione di posa

Normalmente i pannelli vengono disposti nella direzione delle finestre per rendere meno visibili eventuali anomalie della base. In presenza di vecchi pavimenti in legno la posa deve essere effettuata in senso obliquo rispetto alla direzione di posa del vecchio rivestimento.

Posa

Tagliare nel primo listello la linguetta sia sul lato più breve che su quello lungo nella parte sporgente rispetto alla superficie. Negli altri listelli accorciare la linguetta solo sul lato lungo. Iniziare la posa in un angolo della stanza ed inserire il seguente listello obliquamente, con il lato breve, nel listello già posato. Dopo aver posato esattamente la prima fila, iniziare con il pezzo rimanente del listello tagliato della prima fila la posa della seconda fila. Ti preghiamo di tenere in considerazione che lo sfasamento rispetto alla giuntura finale dei due pannelli deve essere di almeno 30 cm. Inserire il primo listello della seconda fila in lungo con una inclinazione di ca. 20°-30° e abbassarlo con una lieve pressione. Inserire il prossimo listello in lungo, in modo che il lato di testa venga a trovarsi nella scanalatura del listello precedente. Unire i due lati di testa usando con attenzione un martello o un tampone. Anche i listelli seguenti vengono incastrati prima sul lato lungo e poi su quello breve.
Questo principio viene mantenuto fila dopo fila. Avere cura di mantenere la necessaria distanza di 8-10 mm dal muro. L'ultimo listello della fila viene posato con un piede di porco.

Porte e casse

Le casse e le ante delle porte devono essere accorciate in misura dello spessore del pavimento. Due stanze attigue, di principio, devono essere separate da un profilo di transizione. Se nella stanza dovessero essere presenti tubature dei termosifoni usare le rosette copritubo.

Dopo la posa

Dopo la posa dell'ultimo listello invitiamo ad iniziare con il primo trattamento del tuo pavimento naturale, come descritto nelle indicazioni per la manutenzione. Ultimato il primo trattamento, eliminare i cunei distanziatori ed iniziare con il montaggio dei battiscopa per coprire la fuga d'espansione. Si consiglia di usare un battiscopa con decoro in sughero da inserire.

Misure preventive

Per evitare graffi, danni da pressione ecc. è necessario apporre delle protezioni in feltro sotto ai mobili. Le rotelle girevoli delle sedie e delle poltrone devono essere conformi alla norma DIN EN 12529 (ruote e rotelle, rotelle per mobili, rotelle per sedie girevoli – requisiti). Nelle aree sottoposte a forte sollecitazione (scrivania) devono essere posizionati dei tappetini di protezione. Per la pulizia e la manutenzione non deve essere usata la microfibra.

Impianto di riscaldamento a pavimento

La posa di parquet prefinito in sughero è permessa solo su impianti di riscaldamento ad acqua calda. In questo caso i singoli listelli devono essere incollati con un adesivo indicato tra la scanalatura e la linguetta nonostante il sistema ad incastro. Prima, durante ed almeno per 3 giorni dopo la posa del parquet prefinito in sughero la temperatura di superficie del pavimento deve mantenere i 18°C. In seguito si può aumentare gradualmente la temperatura, fino a raggiungere quella necessaria. La temperatura di superficie del parquet prefinito in sughero non deve superare i 28°. Preghiamo di richiedere le direttive per la posa su impianti di riscaldamento a pavimento!
 

Preghiamo di tenere in considerazione quanto segue! Tutte le indicazioni fornite sono prive di garanzia e non esimono il posatore dall'effettuare i controlli necessari. Il sughero è un materiale vivo che, a differenza di molti tipi di legno che tendono a scurire, può sbiancare. Differenze di colore tra i vari listelli sono naturali e sottolineano la naturalezza del pavimento in sughero. Puoi trovare una guida dettagliate alla posa ed altre indicazioni qui.

Su