Umidità

Servizio

Umidità e consigli pratici

Umidità proveniente dall'esterno

Bisogna fare attenzione prima della posa ad escludere fonti di umidità, create da mancante isolamento, p.e. formazione di acqua di condensa a causa di un isolamento termico inadeguato (vedi punti di sgelo) sia dalla base che dai muri esterni. Naturalmente si può presupporre che un edificio progettato o costruito da un'impresa edile (impresario edile o architetto) sia stato eseguito secondo le norme tecniche, ovvero seguendo le dettagliate normative e indicazioni previste dal codice dell'edilizia. Ove queste norme sono state seguite, è da escludersi ogni danno da umidità. Nella ristrutturazione in proprio di costruzioni vecchie, purtroppo, non si bada sempre ad un isolamento termico e idraulico conforme agli attuali standard tecnici. Non è compito del posatore controllare la corretta esecuzione dei lavori strutturali, ma le dettagliate norme di posa richiedono che, in caso di dubbio, facciano presente al committente, per iscritto, prima della posa, che è necessaria la corretta esecuzione della struttura edile (obbligo di informazione).

Rimanente umidità di costruzione

Ciò riguarda in prima linea la seccatura nella norma della base (in genere massetto) prima della posa del rivestimento del pavimento. Non evitate la fatica di una misurazione con il misuratore FMC /CM in diversi punti. Inoltre le regole in materia prevedono l'obbligatorietà di una misurazione in ogni ambiente. Non conviene lasciarsi guidare dalla propria sensazioni o seguire regole generali. Il tempo necessario alla essiccazione del massetto posato bagnato, dipende da svariati fattori e può variare molto. Come mostrano studi esatti, anche solo l'aggiunta di una maggiore quantità di cemento (da escludersi nel caso di una ditta specializzata in massetti, ma lavorando in proprio forse il lavoro non viene eseguito così accuratamente) può allungare il tempo di essiccazione. Questa misurazione può evitare grossi danni. Ma anche l'applicazione d'intonaco o lavori di pittura freschi portano grandi quantità d'acqua nella costruzione. Prima della posa questa umidità deve essere evaporata. Un abbondante arieggiamento prima, durante e dopo la posa accelerano questo processo.

Umidità relativa

I grandi sbalzi di umidità nell'aria circostante dovuti a fattori climatici in genere non possono essere evitati.

Indicazione: Le tecniche all'avanguardia nella produzione di parquet prefinito hanno tenuto conto di questi fattori. Soprattutto nella posa flottante l'intera superficie di parquet prefinito può assorbire le variazioni volumetriche, senza creare tensioni nella base (dato che non è incollato), e quindi espandersi e restringersi. Bisogna però tenere in considerazione tutte le fughe di movimento rispetto agli elementi edili.

Su